Magister Art

La quarta dimensione dell’Arte.

Il Metodo Magister: attraverso ​la contaminazione di diversi linguaggi e media ricostruiamo i contesti storici, artistici e culturali mettendo al centro la percezione del visitatore.
Nelle mostre Magister Art, ragione ed emozione diventano narrazione attraverso l’unione virtuosa tra il rigore scientifico di comitati di rilievo internazionale e le collaborazioni con musicisti, scrittori, attori, registi e scenografi. Un impatto percettivo che offre al visitatore una visione dell’arte inedita e coinvolgente che va oltre la presenza fisica dell’opera.

Magister Art crea i nuovi linguaggi a servizio dell’arte, fondendo conoscenza ed emozione

Magister Giotto

Scuola Grande della Misericordia di Venezia
Foto: Luigi Bussolati (2017)

I Valori

Un approccio people-first che nasce dalla profonda interazione tra offerta culturale, ampliamento della conoscenza, formazione e crescita personale.
La Digital Transformation supporta le nostre produzioni e porta sempre a scelte etiche di responsabilità.
La tecnologia per Magister Art è uno strumento funzionale alla narrazione e il suo valore si manifesta in ciò che può offrire all’uomo.

Magister Giotto

Un percorso di alto profilo culturale nel quale allestimento, conoscenza e spettacolo si fondono per creare un’esperienza unica. Foto: Luigi Bussolati (2017).

La Digital Trasformation nasce dalla consapevolezza e dal mix di talenti, prima ancora che dalla tecnologia.

Obiettivi

Nuovi strumenti offrono nuove opportunità e nuovi paradigmi come coesione sociale, networking e nuovi modelli di business.

Aderiamo ai valori del settore dei beni culturali che supportiamo nella valorizzazione, accesso alla conoscenza e sostenibilità. Operiamo come partner delle istituzioni museali, ​offrendo formule di business ​integration con soluzioni operative e finanziare personalizzate e orientate verso la digital literacy.


I nostri asset sono:

  • ​Market: Pubblico - Privato, B2B, B2C.
  • Processi: padronanza dei processi di produzione digitale e integrazione di contenuti.
  • Struttura: concept, curatela scientifica, formazione, produzione, tecnologia, marketing.
  • Posizionamento: esperienza pluriennale come partner di soggetti pubblici e privati.
  • Operations: singolarità dell’approccio operativo e del modello editoriale e distributivo.

Un approccio contemporaneo e inedito in cui la relazione tra arte, cultura e uomo diventa integrata e accessibile.

La nostra Storia

Magister Art ha all’attivo diverse esperienze di successo.

Una prima trilogia di mostre è stata dedicata a tre grandi Maestri dell’arte, Magister Giotto (2017), Magister Canova (2018) e Magister Raffaello (2020), realizzate in partnership con istituzioni italiane ed internazionali e con l’approfondimento critico di massimi esperti degli studi storico-artistici.

Partner Istituzionali:

  • National Museum of China di Beijing con il Ministero per i Beni e delle Attività Culturali per la mostra “Il Rinascimento a Firenze. Capolavori e Protagonisti”
  • Cappella degli Scrovegni di Padova per la mostra “Magister Giotto”
  • Georgian National Museum di Tbilisi per la mostra “Immagica. Arte italiana. Un viaggio nella Bellezza”
  • Museo Carrara e Michelangelo (CARMI) e Gypsotheca e Museo Antonio Canova di Possagno per la mostra “Canova. il Viaggio a Carrara”
  • Museo di Roma Palazzo Braschi per la mostra “Canova. Eterna Bellezza”
  • Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN) per la mostra “Canova e l’Antico”
  • Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale (MAECI) per la mostra “Magister Raffaello 2020” che, in occasione dell’Anno di Raffaello (2020) sarà diffusa nel mondo attraverso la rete delle sedi diplomatiche e di Istituti Italiani di Cultura.

Magister è un format di valore culturale e ideato con l’obiettivo di promuovere la bellezza attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale e artistico italiano e internazionale, rivitalizzandolo in chiave contemporanea.

È una drammaturgia unica nel suo genere che approfondisce e potenzia la divulgazione dell’arte.

È il frutto della fusione creativa di diversi linguaggi di comunicazione: visivo, tecnologico, sonoro, narrativo, didattico informativo, emozionale e percettivo.

Coniuga cultura e tecnologia per percorsi narrativi ricchi di emozioni e significato.

Valorizza l’approccio scientifico della ricerca, collaborando per ogni progetto con dedicati comitati scientifici costituiti dai principali studiosi di ogni artista.

È un format che prevede per ogni mostra collaborazioni speciali con affermati musicisti, scrittori, attori, registi e scenografi.

TEAM

RENATO SAPORITO
Founder, CEO and Creative Supervisor

LUCA MAZZIERI
Artistic Director

ALESSANDRA COSTANTINI
Creative Director

SIMONA DENTONE
Exhibition Design Director

TILBE Y. KUCUKONDER SAVASKAN
Associate Creative Director

GIULIA LASEN
Executive Assistant to CEO

PIETRO MASI
International Relations and Sales

JELENA JOVANOVIĆ
Head of Content and Editorial Strategy

SELENA RUSSO
Production Department Manager

TIZIANA CAMPIGLI
Legal Counsel

FRANCESCA POLO
Business Innovation

FRANCESCO PRANDONI
USA Business Development

FRANCESCA BARBI MARINETTI
FuturArtLab Chief Curator

Utilizziamo cookie per favorire l'utilizzo del sito e ottimizzarne l'esperienza di navigazione. Continuando la visita del sito l'utente accetta l'utilizzo dei cookie.
Maggiori informazioni