Magister Giotto

Magister Giotto è la prima grande mostra multimediale dedicata al grande artista toscano. Un percorso emozionale, unico e sorprendente.

Realizzata in occasione del 750° anniversario dalla nascita di Giotto, allestita nella magnifica Scuola Grande di Santa Maria della Misericordia di Venezia, Magister Giotto è la prima grande mostra immersiva dedicata a uno dei protagonisti assoluti della storia dell’arte italiana. Un intreccio di musica, parole, immagini. Un diario delle emozioni da scoprire attraverso un racconto coinvolgente, affidato alla voce dell’attore Luca Zingaretti e alle note dal jazzista Paolo Fresu.

Magister Giotto è l'artista simbolo di un Medioevo che si fa altro

Magister Gotto

Scuola Grande della Misericordia di Venezia
Foto: Luigi Bussolati (2017)

Dal primo bacio della storia dell'arte alla Cometa di Halley. Magister Giotto è un viaggio alla scoperta di dettagli mai visti prima così da vicino

Il percorso di Magister Giotto si snoda attraverso ambienti di grande impatto percettivo, ricostruzioni scenografiche, visioni illusorie. La tecnologia - a disposizione dell’arte - offre ai visitatori un’esperienza senza precedenti, dove dettagli, vicende, intervalli dal respiro più ampio, vengono valorizzati e messi in risalto, per permettere di cogliere il significato più nascosto di una delle più appassionanti rivoluzioni della storia dell’arte.

Ad accompagnare la visita è un emozionante racconto di 45 minuti che svelerà, di gemma in gemma, l’imprescindibile novità giottesca. Le storie francescane di Assisi, la Cappella degli Scrovegni di Padova, i maestosi Crocifissi e le altre opere realizzate a Firenze sono alla base dell’impianto narrativo, che si conclude con la Missione Giotto nel 1986, realizzata dall’Agenzia Spaziale Europea, che per la prima volta nella storia intercettò la Cometa di Halley, dipinta nell’Adorazione dei Magi della Cappella degli Scrovegni a Padova.

Magister Giotto

Sette stanze per raccontare la vita e le opere di Giotto. Dalla nascita del mito al racconto di San Francesco, alle croci dipinte, alla Cappella degli Scrovegni e alla Cometa di Halley.

Magister Giotto

Scuola Grande della Misericordia di Venezia
Foto: Luigi Bussolati (2017)

Magister Gotto

Scuola Grande della Misericordia di Venezia
Foto: Luigi Bussolati (2017)

Magister Gotto

Scuola Grande della Misericordia in Venice
Photo: Luigi Bussolati (2017)

Magister Giotto nasce da un rigoroso lavoro di ricerca a cura di Alessandro Tomei, professore ordinario di storia dell’arte medievale, e Giuliano Pisani, filologo classico e storico dell’arte; con la partecipazione del Comitato Scientifico composto da Cesare Barbieri, professore emerito di astronomia e Stefania Paone, professore aggregato di storia dell’arte medievale; con la consulenza scientifica di Serena Romano Gosetti di Sturmeck, professore ordinario di storia dell’arte medievale, che hanno lavorato in stretta collaborazione con il direttore artistico Luca Mazzieri, autore e regista, e la direttrice esecutiva Alessandra Costantini, architetto e progettista.

Grazie al lavoro di questa prestigiosissima squadra multidisciplinare, il visitatore vivrà l’emozione di una grande esperienza, entrerà in contatto con il Magister e le sue opere. Sarà portato a tendere la mano per asciugare le lacrime dei suoi Crocifissi che, per la prima volta, lo guarderanno negli occhi anziché limitarsi ad osservarlo dall’alto. Un viaggio che conduce là dove nasce l’arte, nell’intimo di un uomo-artista che da discepolo assurge, non a caso, a Magister assoluto.

Colophon

STEFANO VEGNI
Presidente e Fondatore di Cose Belle d’Italia S.p.A.

RENATO SAPORITO
Amministratore Delegato di Cose Belle d’Italia Media Entertainment S.r.l.

CURATORI

ALESSANDRO TOMEI
Professore ordinario di Storia dell’arte medievale, Università “G.D’Annunzio”, Chieti - Pescara. Già curatore di “Giotto e il Trecento”, Complesso del Vittoriano, Roma, 2009.

GIULIANO PISANI
Filologo classico e storico dell’arte. Membro Comitato dei Garanti per la promozione della Cultura Classica del MIUR. Autore di “I volti segreti di Giotto (Rizzoli, 2008).

CONSULENZA SCIENTIFICA

SERENA ROMANO GOSETTI DI STURMECK
Professore di Storia dell’arte medievale, Università di Losanna. Già curatore di “Giotto e l’Italia”, Palazzo Reale, Milano, 2016.

COMITATO SCIENTIFICO

CESARE BARBIERI
Professore Emerito di Astronomia, Università di Padova. Medaglia d’Oro dei Benemeriti della Cultura e dell’Arte del MIUR. Commendatore della Repubblica Italiana.

STEFANIA PAONE
Ricercatore, Professore aggregato di Storia dell’arte medievale, Università della Calabria, Cosenza.

PAOLO FRESU
Drammaturgia Musicale

LUCA ZINGARETTI
Voce Narrante

LUCA MAZZIERI
Direzione Artistica

ALESSANDRA COSTANTINI
Direzione Esecutiva

RAFFAELE DI VAIO
CORRADO FOGLIA

Architettura e Scenotecnica

GIANLUCA LAUDADIO
Direzione Fotografia

TILBE YESIM KUCUKONDER
TULLIA ZANELLA

Assistenti alla Direzione Artistica

CARMEN FUSI
BEATRICE ZAGATO

Assistenti alla Direzione Esecutiva

ROMANO ASSOCIATI
BRUNO ROMANO
CHIARA GRAZIOSI

Identità Grafica

CHIARA GRAZIOSI
Art Direction

OLIVIA MARIOTTI
Branding e Comunicazione

CINDY PRATESI
STEFANIA AGNELLO

Coordinamento Comunicazione e Ufficio Stampa

SUSANNA LEGRENZI
STYLUM S.R
.L.
Strategia Digital

MONICA MAGNANI
Senior Editor

ALI ABDULCADIR
NEIL DEVETTI

Editors

SERKAN SAVASKAN
UQIDO S.R.L.
PIER MATTIA AVESANI
ROBERTO DAL BOSCO

Graphics Animation e Post Produzione

BIMBA LANDMANN
Illustrator “Un Bambino di Nome Giotto”

LASER ENTERTAINMENT S.R.L.
ALBERTO KELLNER ONGARO

Service e Sincronizzazione

FRANCESCA CAPPELLETTO
LUIGI ETTORE RICCHIONI
Assistenti Grafica e Montaggio

ANDREA MILANESI
Consulenza Musicale

NEXT SPA
GIANLUCA PRINA, VALENTINA BIGICCHI

Produzione

MARZIA CERVELLIN
Partnerships

ROBERTA TALARICO
Relazioni Internazionali

CAMILLA COLLINA
Segreteria Organizzativa

STUDIO ESSECI DI SERGIO CAMPAGNOLO
STEFANIA BERTELLI

Ufficio Stampa

LAURA ORSI
Revisione e traduzione testi

Instagram Wall

@magister_art

Utilizziamo cookie per favorire l'utilizzo del sito e ottimizzarne l'esperienza di navigazione. Continuando la visita del sito l'utente accetta l'utilizzo dei cookie.
Maggiori informazioni